(Finanza.com) La prima trimestrale del nuovo amministratore delegato di Yahoo, Marissa Mayer, è stata migliore delle attese grazie a buona domanda pubblicitaria e al taglio dei costi. Nel terzo trimestre il colosso internet Usa ha riportato un utile netto attribuibile alla società pari a 3,16 miliardi di dollari, ovvero 2,64 dollari per azione, rispetto ai 293,3 milioni, ovvero 23 centesimi, di un anno fa. Escluse le poste non ricorrenti, i profitti sono stati pari a 35 centesimi di dollaro per azione. Da luglio a settembre le vendite, esclusi i costi di acquisizione traffico, si sono attestate a 1,09 miliardi. Il mercato si attendeva utili per azione pari 26 centesimi su un giro d’affari di 1,08 miliardi.