Vendite protagoniste sugli indici di Wall Street. La seduta è stata condizionata dalle notizie arrivate dalla Cina dove la crescita economica nel 2012 è attesa ai minimi da 8 anni al 7,5%. Il Dow ha così terminato con un rosso dello 0,11% a 12.962,81 punti, -0,39% per lo S&P a 1.364,33 e -0,86% del Nasdaq a 2.950,48.

In agenda macro l’indice che misura la fiducia dei direttori degli acquisti del settore servizi, salito a 57,3 punti, 0,5 punti in più rispetto al dato precedente e +1,2 rispetto alle attese, e quello relativo gli ordini alle imprese di gennaio, che, visti in calo dell’1,3% mensile, sono scesi di 1 punto percentuale.

Nel comparto finanziario +1,98% per AIG che ha annunciato di aver iniziato un private placement di titoli AIA, la compagnia assicurativa con sede ad Hong Kong, che dovrebbe permettere alla società di incassare circa 6 miliardi di dollari. Segno più anche per Lockheed Martin e per Costco Wholesale (+0,2 e +1,62%) promosse rispettivamente da RBC Capital Markets e da William Blair. Profondo rosso invece per Zynga (-4,9%), bocciata a “neutral” da Jp Morgan (-0,57%). -2,2% infine per Apple che ha superato quota 25 miliardi di applicazioni scaricate.