È stata una giornata caratterizzata dalle notizie positive quella di oggi in USA. Le vendite al dettaglio sono salite più delle attese, JP Morgan ha annunciato la distribuzione di un dividendo e la Fed si è dimostrata ottimista sulle prospettive di crescita dell’economia. I mercati azionari hanno naturalmente festeggiato, con il Dow Jones, a +1,68%, salito al massimo da 2007, il Nasdaq a +1,88% e lo S&P500 a 1,81%.

JP Morgan dà una spinta ai finanziari

Il settore bancario è stato protagonista del rialzo odierno con un balzo del 4,58% grazie alla notizia che JP Morgan ha avuto il permesso di aumentare il proprio dividendo e di varare un piano di riacquisto di azioni proprie per 12 miliardi di Dollari nel corso dell’anno. Il titolo ha chiuso con un rialzo del 7% a 43,39 Dollari ad azione.  Dopo la chiusura dei mercati è, però, arrivata la notizia che tre banche tra cui Citigroup, terza banca del paese, hanno fallito i test sull’adeguatezza del capitale da parte della Fed.

La Fed ha alimentato l’ottimismo dei mercati alzando il proprio giudizio sullo stato dell’economia sottolineando i miglioramenti del mercato del lavoro ed evidenziando i progressi dei mercati finanziari. Dopo quanto dichiarato dalla Fed oggi le possibilità di assistere ad un’ulteriore mossa di politica monetaria espansiva nei prossimi mesi sono notevolmente diminuite.

Tra gli altri titoli si è distinta Apple, titolo a maggiore capitalizzazione del Nasdaq, che è salito del 2,9% dopo i giudizi positivi espressi da un broker. Le buone notizie provenienti dal fronte economico hanno spinto il Dow Jones Transportation, considerato una proxy della crescita economica, in progresso del 2,1%.