In attesa della pubblicazione del dato sugli ordini di beni durevoli, prevista alle 14.30 italiane, e dei contratti preliminari di acquisto di case, alle 16, i futures sui principali indici azionari statunitensi segnalano un’apertura priva di grossi spunti per Wall Street dopo il rimbalzo di ieri. I futures su Dow Jones Industrial, S&P500 e Nasdaq100 registrano, infatti, progressi tra lo 0,1% e lo 0,2% grazie al rimbalzo delle borse europee e alle ipotesi che il Governo cinese possa implementare misure di stimolo alla crescita economica. Le incertezze sull’esito del meeting dei leader dell’Unione Europea che inizierà domani continua, però, a pesare sui mercati.

Focus sugli ordini di beni durevoli

Dal dato sugli ordini di beni durevoli relativi al mese di maggio gli investitori si attendono indicazioni sulle prospettive di crescita del comparto manifatturiero nei prossimi mesi. Secondo le attese del consensus raccolto da Bloomberg, gli economisti si attendono un incremento dello 0,5% rispetto al mese precedente. I contratti preliminari di acquisto di case dovrebbero, invece, salire dell’1,5% dopo la contrazione di oltre il 5% del mese precedente.

Tra i singoli titoli, Brystol Myers sale nel trading pre-apertura di oltre l’1% dopo avere raddoppiato il programma di riacquisto di azioni proprie. La società non ha, però, comunicato un periodo definito in cui l’operazione sarà conclusa. Scende, invece, di oltre l’1% Facebook, dopo che diverse investment banks hanno suggerito oggi di mantenere il titolo in portafoglio ma di non comprarne altri.