Si prospetta una nuova seduta all’insegna dell’incertezza per Wall Street, che potrebbe risentire ancora una volta delle incertezze sulle prospettive dell’area Euro. A poco più di un’ora dall’apertura ufficiale delle borse statunitensi, i futures sui maggiori indici registrano perdite tra lo 0,1% e lo 0,2%. Gli investitori sono preoccupati dal rialzo dei rendimenti dei governativi Italiani, con il decennale salito ben sopra la soglia del 6% dopo che l’asta di Bot a 1 anno ha visto i rendimenti schizzare ben sopra il 3%. Solo le attese che la Fed possa intervenire nuovamente in senso espansivo nei prossimi mesi sembra sostenere il mercato nelle ultime sedute.

Attesa per i dati economici statunitensi

L’agenda macroeconomica statunitense di oggi potrebbe portare degli spunti di interesse. In particolare sarà da valutare l’andamento delle vendite al dettaglio di maggio, che sono attese dal consensus degli economisti scendere dello 0,2% rispetto al mese precedente. Il calo sarebbe il segnale che le spese dei consumatori potrebbero rallentare nel secondo trimestre dell’anno dopo un buon andamento nei primi tre mesi. Con attenzione sarà guardato anche l’andamento dei prezzi alla produzione, che sono attesi scendere dello 0,7% m/m grazie al calo dei prezzi del petrolio.

Sul fronte aziendale, il focus dovrebbe essere su McDonald e Dell. La prima perde nel trading pre-apertura lo 0,5% dopo che Goldman Sachs ha tagliato il proprio giudizio da Buy a Neutral. La seconda, invece, è in progresso del 2,7% dopo avere annunciato la distribuzione di dividendi trimestrali per la prima volta nella sua storia.