I futures sui principali indici azionari statunitensi lasciano intravvedere un’apertura positiva per Wall Street a poco più di un’ora dall’inizio delle contrattazioni ufficiali. I futures sullo S&P500 salgono dello 0,9%, quelli sul Nasdaq100 dello 0,3% e quelli sul Dow Jones Industrial dello 0,5%. Dovrebbe, così, proseguire il rimbalzo dei listini iniziato la scorsa settimana quando, con un +3,7%, lo S&P500 aveva registrato la migliore performance settimanale dell’anno. A favorire i listini statunitensi dovrebbe essere la richiesta della Spagna all’Unione Europea di un salvataggio per le proprie banche e il rialzo maggiore delle esportazioni cinese.

100 miliardi per le banche spagnole

Le borse statunitensi sono attese accodarsi alla positiva tendenza delle piazze europee, che hanno registrato una mattinata in forte rialzo, dopo che è stato ufficializzato nel fine settimana un piano di salvataggio per le banche spagnole di circa 100 miliardi di Euro. Tuttavia le borse europee hanno ridotto i progressi nelle ultime ore dopo che gli investitori sono tornati a focalizzarsi sul debito pubblico italiano, con il BTP a 10 anni salito ad un passo dal 6%. Oggi negli USA non saranno pubblicati dati economici di rilievo.

L‘attenzione dovrebbe focalizzarsi sui finanziari e sui titoli più legati all’andamento del ciclo economico. Nelle contrattazioni pre-apertura, tra i bancari Bank of America sale dell’1,6% e Citigroup sale dell’1,2%. General Electric sale dello 0,8% dopo avere annunciato investimenti per 900 milioni di Dollari in Turchia. General Motors guadagna l’1,8%.