A poco più di un’ora dall’apertura ufficiale delle contrattazioni di Wall Street, i futures sui maggiori indici azionari statunitensi sono praticamente invariati in attesa della pubblicazione del dato sull’andamento del Prodotto Interno Lordo nel primo trimestre dell’anno prevista per le 14.30. I futures, che in mattinata erano in ribasso per colpa del downgrade del rating sovrano della Spagna da parte di Standard & Poor’s, hanno poi recuperato grazie al recupero delle borse europee.

Continua la pubblicazione dei conti trimestrali

Con riferimento all’andamento del Pil, le attese degli economisti sono per una crescita del 2,5%, in ribasso dal 3% dell’ultimo trimestre dello scorso anno, con i consumi personali che dovrebbero essere cresciuti del 2,3%. Oggi è molto attesa anche la pubblicazione del dato finale dell’indice di fiducia dei consumatori dell’Università del Michigan, che potrebbe essere rivisto al rialzo dal 75.7 a 75.9.

Tra le società che hanno presentato ieri i propri conti, Amazon e Ford sono in netto rialzo in pre-apertura dopo avere annunciato utili che hanno superato le attese degli analisti. Starbucks, invece, perde oltre il 3% dopo avere presentato ricavi inferiori alle attese degli analisti per la crisi in Europa. Le vendite nei locali aperti da almeno 13 mesi sono aumentati del 7% contro attese a +8,2%. Procter & Gamble arretra del 2% dopo avere tagliato le proprie stime sull’utile per azione del 2012 di quasi il 4%.