Il falso tweet è arrivato alle 13.05 – ora di New York, da noi erano da poco passate le sette. Sull’account Twitter dell’agenzia di stampa Associated Press compare un messaggio inquietante, sono scoppiate due bombe alla casa Bianca ed anche il presidente Barack Obama sarebbe stato ferito.
In un attimo scatta il panico: in pochi minuti l’indice Dow Jones perde oltre 150 punti bruciando 135 miliardi di dollari di valore. Fortunatamente arriva tempestivamente la smentita e la Borsa Usa recupera altrettanto velocemente quello che aveva perso.
Cosa è successo? Secondo la France Press, il falso tweet sarebbe opera della Syrian Electronic Army, un gruppo di hacker fedeli al regime di Damasco e che già in passato avrebbe operato altri attacchi informatici.
A febbraio ad esempio aveva piratato il sito fotografico della stessa agenzia di stampa francese, e nelle ultime settimane avrebbe fatto delle incursioni anche tra gli account di Sky Arabia e di Al Jazeera.

photo credit: epicharmus via photopin cc