(Finanza.com) Vinci, il gruppo francese delle costruzioni, ha fatto sapere che l’incremento del prelievo fiscale prospettato dell’esecutivo potrebbe spingere al ribasso l’utile 2012, atteso, nel caso in cui la misura venisse approvata, in calo annuo del 3-4%. Le vendite invece, salite del 7% nel terzo trimestre, dovrebbero mettere a segno un +4%.