(Finanza.com) Vianini Lavori ha terminato il primo semestre con un risultato di periodo di 2,3 milioni di euro, in netto calo rispetto ai 13,5 milioni al 30 giugno 2011. Segno meno anche per i ricavi operativi, passati da 136,7 a 117,9 milioni di euro. “Il dato risente –si legge nella nota diffusa dalla società- da un lato del rallentamento registrato nella produzione di alcune commesse dovuto all’allungamento dei tempi di finanziamento delle stesse da parte della pubblica amministrazione appaltante e dall’altro lato della crisi del mercato immobiliare”. Scende anche la posizione finanziaria netta che passa dai 70,2 milioni di fine 2011 a 31,6 milioni. “La riduzione deriva principalmente dalla trasformazione di un finanziamento soci ad apporto di capitale in una società partecipata, nonché per effetto degli investimenti netti in partecipazioni in società quotate per 6,3 milioni di euro e della distribuzione di dividendi per 4,4 milioni”.