Ogni estate il problema si ripresenta: quanto costa chiamare dall’estero? Eh si perché dal nostro smartphone possiamo chiamare grazie a programmi come Skype o Whatsapp, ma solo se troviamo una connessione WiFi da sfruttare. Negli altri casi?
Per i viaggiatori smanettoni c’è una nuova possibilità rappresentata da CrowdRoaming, un’applicazione per smartphone targati Android.
Questa App permette di condividere una parte della connettività che non utilizziamo a casa nostra con i turisti che visitano la nostra città. In cambio potremo usufruire della connettività altrui quando saremo in viaggio.
Un’alternativa può essere rappresentata da RoamAside – disponibile sia per Android che per iPhone -, app che permette di accedere ad una mappa con con oltre 220.000 punti Wifi gratuiti in tutto il mondo – ma la qualità della chiamata lascia un po’ a desiderare.
Ci sono poi i servizi come Messagenet Talk o RyanairTalk che permettono di ridurre sensibilmente i costi di roaming, abbinando – in alcuni casi – al vostro cellulare un numero di telefono fisso.
photo credit: geezaweezer via flickr