(Finanza.com) Versalis, l’azienda chimica di Eni leader internazionale nella produzione di elastomeri, ha firmato un importante protocollo di intesa con la società americana Genomatica e Novamont per la produzione di butadiene (materia prima utilizzata per la produzione di gomma) da fonti rinnovabili. La partnership strategica, si legge in una nota, pone le basi per la costituzione di una joint venture, con Versalis capofila grazie alla titolarità della quota maggioritaria, che avrà come missione lo sviluppo dell’intera filiera produttiva, per la produzione di bio-butadiene polymer-grade. Versalis si pone l’obiettivo di essere la prima società chimica a produrre su scala industriale butadiene da fonti rinnovabili. La tecnologia di processo oggetto dell’accordo è, prosegue la nota, estremamente innovativa e in futuro i tre partner potranno renderla disponibile per licenza in Europa, Africa e Asia.