(Finanza.com) Se era una tecnica di marketing, quella di limitare l’offerta di iPhone 5 da parte di Apple, si è trasformata in un’arma a doppio taglio. Il titolo della mela morsicata cede infatti circa l’1% in scia ai commenti provenienti dall’operatore mobile Verizon riguardo la vendita dell’ultimo mela fonino, disponibile in abbonamento biennale a soli 99 dollari e oggetto di una enorme richiesta. “Abbiamo avuto difficoltà nella fornitura”, fanno sapere da Verizon, rivelando che gli iPhone 5 venduti sono stati solo 651 mila su 3,1 milioni di iphone attivati nel terzo trimestre. “Non sappiamo in che modo potremo posizionarci nel prossimo trimestre se queste difficoltà continueranno”.