Si prevede un avvio piatto per Wall Street in attesa del dato sulla fiducia dei consumatori. A circa un’ora dall’avvio degli scambi i future sugli indici a stelle e strisce si muovono sulla parità: il future sul Dow Jones mostra un -0,05% e quello sull’S&P500 segna un -0,06%, mentre il future sul Nasdaq sale dello 0,10%.

Dal fronte macro in arrivo oggi alle 15.55 l’indicazione elaborata dall’Università del Michigan sulla fiducia dei consumatori ad agosto. La lettura preliminare dovrebbe mostrare una fiducia a 72,2 punti rispetto ai precedenti 72,3 punti. In uscita alle 16.00 il leading index (l’indice anticipatore) di luglio. Gli analisti si aspettano un rialzo mensile dello 0,20% contro il calo dello 0,30% del mese precedente.

Tra le società, si mette in luce Foot Locker. Il titolo nel pre-market segna un rialzo del 6%, grazie a una trimestrale migliore delle attese. Il retailer sportivo ha chiuso il secondo trimestre dell’anno con un utile netto di 59 milioni di dollari, ossia 0,39 dollari per azione, contro i 37 milioni, o 0,24 dollari dello stesso periodo del 2011. A livello adjusted l’utile per azione si è attestato a 0,38 dollari, oltre le stime degli analisti ferme a 0,33 dollari. Sopra le aspettative anche i ricavi che sono saliti del 7,2% a 1,37 miliardi di dollari (consensus a 1,35 miliardi).

Nel pre-market Facebook si muove in territorio positivo dopo il tonfo di ieri (-6%). L’azione ha testato i nuovi minimi storici a 19,69 dollari cedendo in tre mesi la metà del suo valore. Ieri sono scaduti i vincoli di collocamento e sul mercato gli investitori delusi hanno riversato le azioni del social network comprate in sede di collocamento. Facebook ha debuttato a maggio a 38 dollari.