(Finanza.com) Unicredit viaggia in controtendenza rispetto all’indice Ftse Mib, lasciando sul parterre oltre 1 punto percentuale a 2,75 euro, dopo la trimestrale che non ha convinto gli analisti. Deutsche Bank non cambia però idea sul titolo di piazza Cordusio confermando il giudizio buy e il target price a 4,30 euro. “Nella nostra view – scrive DB – ogni rerating del titolo sarà parzialmente legato alla percezione del mercato sul rischio sovrano, ma dipende anche dalla capacità del management di riorganizzare il business italiano”.