(Finanza.com) “Tuttavia, dal momento che le tecnologie clean più mature sono sempre più vicine alla grid parity con fonti energetiche tradizionali – rimarcano da Ernst & Young nel report trimestrale sulle energie rinnovabili – esistono buone ragioni per essere ottimisti nel lungo termine sul settore delle rinnovabili”. Sebbene le condizioni economiche restino difficili, cresce l’attività di M&A. Secondo la ricerca a livello globale nei primi tre mesi dell’anno si è stimato un valore di transazioni per energie rinnovabili pari a 21,7 miliardi di dollari, un aumento del 41% rispetto all’ultimo trimestre del 2011. Per il mercato globale delle Ipo, è stato il peggior trimestre dal secondo trimestre 2009 con all’incirca 14,3 miliardi raccolti con 157 operazioni, che rappresenta un calo del 69% circa dal primo trimestre 2011.