(Finanza.com) L’Unione bancaria è possibile entro il 2013. Parola del presidente della commissione europea Josè Manuel Barroso, secondo quanto riportato dalla stampa internazionale che prende spunto da un’intervista del rappresentante europeo al quotidiano austriaco Wirtschaftsblatt. Non si tratta di una bacchetta magica, ma “è un passo importante per ristabilire la fiducia dei cittadini europei, dei partner internazionali e degli investitori”. Il primo passo sarà compiuto il 12 settembre, quando è attesa una prima bozza per la creazione di un’autorità di supervisione bancaria unica per l’Europa, che potrà essere estesa non solo agli Stati dell’euro ma anche a tutti gli altri Stati dell’Unione.