Nonostante i fallimenti di Facebook e Groupon, la prossima aprovarci potrebbe essere Twitter: il social network dell’uccellino, stando ad un report di Greencrest Capital , società specializzata nello studio delle possibili prossime Ipo, sarebbe infatti prossima alla quotazione. Le procedure per sbarcare sul Nasdaq potrebbero cominciare già alla fine di quest’anno, e l’operazione potrebbe essere completata nel 2014.

Le avvisaglie della quotazione, secondo Greencrest, sarebbero i cambi ai vertici degli ultimi mesi e il miglioramento delle funzionalità del sito, ad esempio con l’introduzione di Photo Tools, l’applicazione mobile che consente di inserire fotografie a corredo dei cinguettii da 140 caratteri.

Secondo le analisi, la capitalizzazione di mercato di Twitter si aggirerebbe intorno agli 11 miliardi di dollari. Secondo il sito di Forbes nel luglio 2011 una Ipo sarebbe valsa 8 miliardi, e sette mesi prima solo 3,7 miliardi.