Vi abbiamo dato notizia aggiornata dell’urugano che sta colpendo Carige. Le accuse che vengono rivolte all’ex-presidente della banca Giovanni Berneschi, l’ex amministratore di Carige Vita Nuova Fernando Menconi ed altri sono pesanti, perché si parla di reati come l’associazione a delinquere, la truffa aggravata verso le assicurazioni, il riciclaggio e l’intestazione fittizia di beni. Come si è arrivati a questo punto?
La procura di Genova punterebbe il dito su alcune operazioni immobiliari compiute dalla banca ligure che avrebbero fatto arricchire i verti ci di Carige. In particolare gli inquirenti si sono soffermati su un’operazione del 30 novembre: la società immobiliare Ihc ha ceduto a Carige Vita la societa Ih (a cui appartenevano l’Hotel Mercure di Milano e l’Hotel Pisana di Roma) per 70 milioni. Il valore dei beni reali ceduti sarebbe invece stato della metà (circa). La differenza tra valore pagato e quello reale sarebbe finito in Lussembergo, e in parte tali somme sarebbero state utilizzate per comprare l’Hotel Holiday Inn di Lugano.

L’operazione ha anche provveduto al sequesto di 21 milioni di euro, considerati come una parte del denaro sottratto illecitamente. E potrebbero finire sotto inchiesta altre operazioni svolte dal vecchio vertice…

LEGGI ANCHE:

Banca Carige arresti: perquisizioni per associazione a delinquere e truffa

Crisi banca Carige: per la Consob non registrati 642 milioni di perdite

Borse europee: comprare o vendere Allianz (Francoforte), Banca Carige (Milano) e Ferrovial (Madrid)?