Lo stipendio è assolutamente da record, oltre 1,2 milioni di euro all’anno. Così come ciò che è stato scoperto di lui: non paga il biglietto del treno da cinque anni. E finora l’ha sempre passata liscia. Stiamo parlando del paperone della City, ossia Jonathan Burrows, 44 anni, executive manager della finanziaria BlackRock e proprietario di due case che valgono oltre quattro milioni di sterline.

Per cinque anni – e un totale di circa 53 mila euro – Burrows ha viaggiato gratis tra il centro di Londra e casa sua, nel Sussex. Da paperone della city, quando la notizia ha iniziato a circolare, l’uomo è diventato il più grande ‘scroccone’ del Regno Unito. Burrows era stato beccato già nell’aprile scorso, da un controllore, senza biglietto; per evitare che la notizia filtrasse, aveva contrattato con le Ferrovie, pagando il dovuto più 450 sterline di spese legali.

La notizia, però, è alla fine arrivata alla Financial Conduct Authority, l’autorità che vigila sul comportamento di chi lavora nella City, a cui Burrows era regolarmente iscritto. L’ente ha aperto un’inchiesta interna e il manager ha deciso di dire ai suoi capi la verità: cinque anni di biglietti non pagati. Burrows è stato sospeso dall’incarico e ha rassegnato le dimissioni.

Difficilmente, però, troverà lavoro ora nel mondo della finanza. Anche se l’inchiesta è stata chiusa. Chi affiderebbe un incarico importante, in cui avere a che fare con sterline (tante sterline), a uno scroccone di professione? La speranza è che almeno suo figlio, che oggi ancora non sa leggere, non venga a scoprire il segreto del suo papà. Ricco, tanto ricco, ma anche scroccone. Troppo.