(Finanza.com) Total, la compagnia petrolifera francese, resta fiduciosa nei risultati del secondo semestre 2012 nonostante il calo del 2% registrato nella produzione del secondo semestre a causa dei conflitti in Yemen e Siria. I profitti netti sono però saliti del 2% semestrale grazie ad un miglioramento nei margini e al taglio nei costi, anche se nel trimestre il risultato è risultato in calo: 1,59 miliardi contro 2,73 miliardi dell’anno precedente. Nulla è stato specificato dalla società sul mantenimento o meno del target di crescita al 2,5% per l’intero 2012 che era stato previsto in precedenza. Il titolo al momento segna un +1,70%.