Tornano alla carica i BTp Italia che si potranno comprare ad ottobre tramite Poste o tramite la banca in cui si detiene il conto titoli. Si tratta della terza emissione dell’anno che punta al pubblico dei consumatori vogliosi di una rendita sicura. 

La prossima emissione di BTp Italia, come spiega bene il ministero dell’Economia e delle Finanze, ci sarà dal 15 al 18 ottobre compreso e sarà un momento molto importante per il nostro paese perché i titoli in questione, sono indicizzati con l’inflazione.

Questo particolare determina che acquistando dei titoli italiani si rafforza uno scudo contro l’aumento dei prezzi nel nostro paese che è da considerarsi una minaccia troppo pericolosa nel momento in cui si studiano gli strumenti di ripresa.

Come già è successo per le emissioni precedenti, i consumatori potranno acquistare direttamente i titoli tramite un broker, se fanno già trading online, oppure tramite le Poste o l’istituto di credito in cui si detiene un conto titoli.

Il tasso fisso di rendimento minimo deve essere ancora comunicato. Sarà pubblicato a ridotto dell’asta e comunque si tratterà de primo titolo indicizzato con l’inflazione che garantisce così alti rendimenti. Le cedole dei BTp saranno pagate semestralmente per quattro anni e ci sarà modo così di tenersi alla larga dal rialzo dei prezzi.