(Finanza.com) Pesante Tod’s a Piazza Affari in attesa dei conti che saranno pubblicati questo pomeriggio. Banca Akros si aspetta per il secondo trimestre ricavi in salita del 6,6% annuo. Nel dettaglio, il fatturato in Italia (che rappresenta il 36,5% del giro d’affari) è visto in calo dell’11% a 76 milioni, in Europa (21% del totale ricavi) in crescita del 6% a 44 milioni, in Nord America (9,8%) in aumento del 20% a 21 milioni e nel resto del mondo (32,7%) in progresso del 31,8% a 68 milioni di euro. Il margine Ebitda potrebbe subire un calo a causa principalmente del settore A&P mentre l’utile netto è stimato a 67,5 milioni nel primo semestre in aumento del 3,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. “L’esposizione verso L’Italia rimane un problema – commentano gli analisti di Banca Akros – ma i mercati emergenti e gli Stati Uniti potrebbero controbilanciare la quota di ricavi in perdita nel mercato domestico. Per questo crediamo che il gruppo possa confermare la guidance sull’esercizio 2012″. Così gli esperti che mantengono inalterata la raccomandazione accumulate e il prezzo obiettivo a 91 euro. Il titolo sul Ftse Mib cede lo 0,91 a quota 76,15.