(Finanza.com) Nel mese di settembre 2012 l’energia elettrica richiesta in Italia, pari a 26,4 miliardi di kWh, ha fatto registrare una flessione del 9,6% rispetto al settembre dello scorso anno. Lo si apprende da un comunicato stampa diffuso da Terna, gestore della rete di trasmissione dell’energia elettrica sul territorio nazionale. Un calo così marcato non si riscontrava da aprile 2009, quando il fabbisogno elettrico scese del 10,5% rispetto allo stesso mese del 2008.