Il Trattamento di Fine Rapporto o TFR, è il nome con cui viene designata la liquidazione o buonuscita, ovvero la somma di denaro che spetta al lavoratore dipendente nel momento in cui il rapporto di lavoro finisce per qualsiasi motivo. Il TFR è soggetto alla tassazione separata, ovvero ad una particolare modalità di applicazione dell’Irpef che viene prevista per la tassazione di quei redditi che si formano in un lungo lasso di tempo ma vengono percepiti in un unico periodo d’imposta. In questo modo si evita che tali redditi siano tassati interamente nel periodo in cui concorrono a formare il reddito complessivo, evitando l’assoggettamento all’aliquota marginale Irpef – ovvero a quella più elevata.

La tassazione separata TFR avviene in due fasi. In un primo tempo viene calcolata dal datore di lavoro l’aliquota media e la relativa imposta, ma questo calcolo non è a titolo definitivo. Il povero contribuente deve aspettare che l’Agenzia delle Entrate rifaccia i calcoli: il Fisco calcolerà l’imposta da versare partendo dall’aliquota media di tassazione dei 5 anni precedenti a quello in cui è maturato il diritto alla percezione del Tfr. Se la tassazione calcolata dall’Agenzia è superiore a quella determinata in via anticipata dal datore di lavoro, il contribuente sarà chiamato a pagare la maggiore impostaIn fondo a questo post potete trovare tutto il necessario per calcolare la tassazione separata del TFR grazie ad excel.

LEGGI ANCHE
Calcolo del Trattamento di Fine Rapporto (TFR) con Excel
Video tutorial calcolo TFR con Excel