(Finanza.com) Chiusura debole per la Borsa australiana. A Sydney, l’indice S&P/ASX200 ha fermato le lancette a 4.119,5 punti, registrando una flessione di circa lo 0,33%. Gli investitori si sono già buttati alle spalle le elezioni in Grecia e ora guardano all’appuntamento della settimana con il Fomc della Federal Reserve, e in particolare alla conferenza stampa del governatore Fed Bernanke che si terrà domani sera. Tra i singoli titoli in ribasso i big minerari Rio Tinto e Bhp Billiton che hanno ceduto rispettivamente lo 0,61% e lo 0,74%.