(Finanza.com) La Banca centrale svizzera mantiene l’impegno a difendere il floor (livello minimo tollerato) del cambio euro/franco svizzero a quota 1,20. L’annuncio arrivato oggi dalla Swiss National Bank (SNB) rimarca che l’impegno sarà mantenuto con la massima determinazione, confermando che è disposta ad acquistare valuta estera in quantità illimitata per difendere il floor. “Anche a questi livelli – rimarca la SNB – il franco è ancora a livelli alti e un suo apprezzamento avrebbe seri impatti sull’economia svizzera e sulla dinamica dei prezzi”. L’istituto centrale elvetico si è inoltre detto pronto a prendere ulteriori misure se la situazione lo renderà necessario.