(Finanza.com) Rispetto a giugno le attese di inflazione sono state ridotte leggermente. Sulla base di un Libor a zero e date le prospettive sfavorevoli per l’economia globale e la sottoutilizzazione più pronunciato della capacità di produzione in Svizzera, ora la previsione della SNB è di un -0,6% quest’anno dal -0,5% previsto a giugno, con un +0,2% nel 2013 (+0,3% precedente stima) e +0,4% nel 2014. Per quanto concerne la crescita economica, la Svizzera dovrebbe evidenziare un rallentamento nel corso dell’anno con la stima per l’intero 2012 che è di +1% rispetto al +1,5% indicato a giugno.