I BoT collocati dal Ministero del Tesoro hanno un valore di 12 miliardi e prevedono dei rendimenti dimezzati. L’ultima asta, per dirla in parole povere, è stata un successo. Vediamo tutto nei dettagli.L’asta dei BoT si è rivelata un successo, visto che il Tesoro è riuscito a piazzare titoli per un valore di 12 miliardi con rendimenti che sono stati molto più che dimezzati.

Sul mercato sono finiti titoli per un valore di 8,5 miliardi di euro. Il rendimento di questi titoli è pari al 2,735 per certo, il livello più basso dal giungo del 2011. Alla metà di dicembre, invece, il rendimento era al 5,95 per cento.

Per quanto riguarda la domanda di BoT si può dire che sia stata pari a 12,5 miliardi, vale a dire 1,47 volte più elevata dell’effettiva disponibilità.

Erano disponibili anche BoT con durata residua di 136 giorni, ne sono stati assegnati 3,5 miliardi e la domanda è stata di 1,8 volte superiore. A dicembre la domanda aveva superato la disponibilità di titoli di 1,7 volte.

Una volta conosciuto l’esito dell’asta anche lo spread tra BTp e Bund ha iniziato una discesa libera, o meglio ha accentuato la sua flessione e si è portato a 470 punti base. Anche il rendimento dei BTp a q0 anni è diminuito passando dal 6,94 al 6,54 per cento.