La TV in streaming si sta diffondendo sempre di più in Italia, tra i vantaggi quello di poter accedere ad un vasto catalogo di contenuti on demand, da vedere quando e nelle modalità desiderate, accessibile non solo da TV ma anche da dispositivi mobili, quindi ovunque ci si trovi. Quasi tutti i servizi a pagamento offrono inoltre la possibilità di disdire in qualsiasi momento senza penali e di riattivare l’abbonamento solo nei mesi a scelta.

Esenzione dal canone RAI

In più, se si rinuncia al televisore e si accede a questi contenuti solo tramite tablet, smartphone, console di gioco e PC è possibile disdire il canone RAI.

Costi dello streaming

Rimane tuttavia il costo per l’abbonamento ADSL, ormai presente però in tutte le case prescindere dall’utilizzo dei servizi streaming, e quello per l’abbonamento ai vari servizi di streaming (spesso offerti come pacchetto dagli stessi operatori ADSL e telefonici offrono).

Streaming gratuito

Ma oltre ai classici Sky Online, Infinity, Netflix, TIMvision, NowTV e così via, esistono anche delle soluzioni low cost, o totalmente gratuite (e legali).

È il caso di:

  • PopCorn.tv, un servizio di video-on-demand reso disponibile online dalla Delta Pictures con un vasto catalogo di film, trailer, e soap opera online, anche in lingua originale con sottotitoli. Il servizio è gratuito, non richiede né registrazioni (a meno che il contenuto selezionato non sia vietato ai minori di 14 o 18 anni, ma è possibile autenticarsi anche tramite Facebook) né l’installazione di software, è sufficiente avere installato Flash Player;
  • MegaTube offre film horror, commedie all’italiana, western, lungometraggi d’animazione giapponese e altri contenuti su dei canali dedicati;
  • VVVVID è un servizio di video on-demand che permette di guardare film, serie TV e anime giapponesi in maniera totalmente gratuita, previa creazione di una account o autenticazione mediante Facebook;
  • MyMovies Live offre un catalogo di contenuti recenti, anche pellicole internazionali recentissime. La particolarità è che si tratta di una sorta di cinema virtuale, con varie sale dal numero di posti limitato e proiezioni di film solo ad orari prestabiliti. Per utilizzare il servizio, gratuito, bisogna iscriversi. Esiste anche un piano a pagamento, 1,99 euro alla settimana, chevconsente di visionare un maggior numero di titoli senza vincoli di orari o posti disponibili;
  • anche su YouTube è possibile trovare film in lingua italiana o originale da guardare legalmente a costo zero accedendo a canali come Movie ON di YAM112003, Film&Clips di Minerva Pictures,KoreanFilm,YouTube Film;
  • infine andando sui siti web dei diversi canali televisivi è possibile vedere online le trasmissioni in onda (quasi tutte), rivedere gratuitamente le puntate di molti show, film e trasmissioni mandati in onda nei giorni precedenti o anche vedere delle clip rese disponibili in esclusiva per il web. Per citare qualche esempio: RaiPlay (disponibile anche come App), Paramount Channel, Video Mediaset (anche App), TV8, CieloTV, La7, SKYTG24, Dplay (anche App).