La manovra correttiva è stata presentata dal Governo Monti agli italiani. Elsa Fornero si è anche commossa mentre il Premier annunciava all’Italia un periodo di sacrifici per il paese.La conferenza stampa è stata molto pacata e sentita. Il primo banco di prova per l’Esecutivo alle prese con l’apparato di “comunicazione” del paese. Uno dei temi più sentiti e commoventi è stata la riforma delle pensioni.

Per avere un’idea generale di quel che ci aspetta è necessario elencare gli argomenti all’ordine del giorno nell’agenda di Monti: l’equiparazione tra donne e uomini ai fini pensionistici, l’estensione a tutti i lavoratori del metodo contributivo pro-rata, la modifica delle finestre per le pensioni di anzianità, più due misure strettamente fiscali: l’abolizione dei privilegi e il sostegno agli anziani più poveri.

Si è parlato ovviamente anche di casa, di Iva, di Irpef e delle liberalizzazioni che dovrebbero interessare il settore dei carburanti e quello dei farmaci.

Tutti i cittadini sono stati chiamati a contribuire al rilancio dell’Italia. Monti ha spiegato di aver approvato un decreto legge con le misure urgenti sulla stabilità finanziaria. Il comunicato di Palazzo Chigi ha infiammato i mercati dove Milano ha guadagnato il 3 per cento, e lo spread è finalmente tornato sotto i 390 punti.