Facebook e i suoi 800 milioni di utenti, in continua crescita, potrebbero diventare il bacino d’utenza della più grande piattaforma di commercio virtuale presente su Internet.

I termini dell’accordo non sono ancora noti, ma con l’implementazione di PayPal su Blomming che consente alle aziende di avere una vetrina online, Facebook e l’e-commerce si fondono in un connubio quasi perfetto.

Gli scettici, o meglio coloro che si preoccupano del furto dell’identità digitale, sapendo che su Facebook si espongono parecchi dati “personali”, non saranno proprio d’accordo nell’implementazione.

Tranquilli scettici! Non c’è da temere, in campo per lo sviluppo dell’e-commerce sul social network blu, ci sono i professionisti di PayPal, passato alla storia come il braccio armato di eBay. Ecco come funzionerà il sistema.

Blomming è un servizio italiano che supporta le aziende nella vendita online e che ha garantito l’accesso di molte di queste aziende anche sulla piattaforma Facebook. In effetti il social network in questione, con la sua platea di potenziali amici, è un’occasione ghiotta di ampliamento del business.

Con Blomming molte aziende hanno creato la loro vetrina su Facebook. Adesso l’implementazione con PayPal, renderà più snelle le transazioni economiche che potranno essere gestite tramite il servizio Adaptive Payments.

Tutto si farà all’interno della cornice di Facebook, che così si propone quale ambiente riparato per portare a casa grossi affari.