(Finanza.com) Settimo mese di perdite per Sony, la casa dell’elettronica giapponese che ha visto crollare i consumi di tv a causa della concorrenza di Apple e Samsung. Le perdite sono ammontate a 15,5 miliardi di yen, circa 195 milioni di dollari, nei tre mesi terminati lo scorso 30 settembre, contro una perdita di 27 milioni di yen lo stesso periodo dello scorso anno. Gli analisti di Bloomberg si attendevano invece un profitto di 15,6 miliardi di yen. La guidance di 20 miliardi di yen di profitto è stata però mantenuta dalla società, in vista del taglio di 10 mila posti di lavoro e della vendita di asset nell’ambito di una rifocalizzazione del business verso la telefonia mobile.