(Finanza.com) Avvertimento della Swiss National Bank a Credit Suisse. Nell’Annual financial stability report la banca centrale elvetica ha esortato il Credit Suisse a procedere a un rafforzamento patrimoniale entro fine anno per proteggersi dal rischio di un’escalation della crisi del sistema bancario dell’eurozona. La SNB ha aggiunto che il rafforzamento patrimoniale può essere perseguito attraverso la sospensione del dividendo oppure con l’emissione di nuove azioni. per quanto riguarda l’altra big bancaria elvetica, Ubs, la banca centrale ritiene invece sufficiente proseguire nel processo di rafforzamento già in atto che prevede in particolare un contenimento del dividendo.