(Finanza.com) L’indebitamento finanziario si è attestato a 11,73 mioliardi di euro, in aumento di 537 milioni rispetto a fine 2011 in scia al pagamento agli azionisti del saldo del dividendo 2011 pari a 473 milioni di euro. “La contrazione del risultato netto di periodo è interamente riconducibile all’incremento delle imposte a seguito della Robin Tax”, spiega il Ceo di Snam, Carlo Malacarne. “I risultati raggiunti e le nostre aspettative di crescita e redditività future – prosegue Malacarne – ci consentono di distribuire un acconto sul dividendo 2012 di 0,10 euro per azione che conferma il livello di remunerazione dei nostri azionisti attrattivo e sostenibile”.