La cultura ha tanti aspetti diversi. Così come l’attività d’impresa. A volte questi due mondi s’incontrano. E’ il caso della “Settimana della cultura d’impresa”, che si apre lunedì 19 novembre in dieci città italiane. Le maggiori industrie italiane mettono a disposizione i loro musei e archivi storici. Sono previsti convegni, mostre, visite guidate, rassegne cinematografiche. Le città interessate sono Milano, Roma, Torino, Venezia, Napoli, Firenze, Verona, Bergamo, Biella e Pontedera.

Ecco alcuni tra gli appuntamenti in programma: lunedì 19, Fondazione Pirelli (viale Sarca, 222, Milano, ore 19), “L’umanesimo industriale di Pirelli”, mostra sull’attività culturale per la Pirelli negli anni ’50; esposti anche 300 disegni tecnici delle gomme prodotte da quel periodo; martedì 20, Assolombarda (Sala Falck, via Chiaravalle, 8, Milano, ore 9.30), “Sguardo al futuro: la Milano Politecnica”, incontro sugli studi di Assolombarda volti a capire come riportare Milano ad essere una forza trainante del Paese; martedì 20, Camera di commercio di Venezia (Dorsoduro 1401, Zattere, ore 9), “I due volti del vetro fra memoria e innovazione”, convegno sulle imprese del distretto del vetro artistico di Murano; dal 20 al 23 novembre, Roma, Palazzo delle esposizioni (via Nazionale, 194, ore 17-18), mostra “Nero su bianco”, le storie degli uomini Eni all’estero; Milano, mercoledì 21 (piazza Trento, 13, ore 10.30), visita guidata all’ex centrale elettrica Aem, uno dei simboli dell’industrializzazione del capoluogo lombardo; Torino, giovedì 22 (centro La Serra, via Botta, 30, ore 21), a cura dell’associazione Archivio storico Olivetti, verrà proposto “Spot, short, gulp!”, un riepilogo del patrimonio filmico dell’azienda d’Ivrea (nella foto: Adriano Olivetti).

La “Settimana” è promossa da Confindustria e organizzata da Museimpresa (http://www.museimpresa.com/).

photo credit: bass_nroll via photopin cc