(Finanza.com) Le tensioni in arrivo dall’Europa penalizzano l’andamento dei listini statunitensi. Nonostante le indicazioni migliori delle attese arrivate dal comparto immobiliare, in questo momento il Dow e lo S&P segnano un calo dell’1,3% mentre il Nasdaq arretra dell’1,2%. Tra i titoli maggiormente penalizzati troviamo i finanziari (-1,6%) e quelli del comparto energetico (-1,87%). Rimbalza Facebook, che avanza del 2,5% a 31,8 dollari.