I futures sui maggiori indici azionari statunitensi segnalano che l’apertura della prima seduta della settimana dovrebbe essere positiva, con gli investitori che stanno provando a scrollarsi di dosso le preoccupazioni sulla crisi del debito sovrano nei paesi periferici dell’area Euro e in attesa dei dati sulle vendite al dettaglio e della pubblicazione dei risultati trimestrali di Citigroup. I futures sul Dow Jones Industrial salgono dello 0,3%, quelli sullo S&P500 e sul Nasdaq 100 dello 0,2%.

In attesa di Citigroup

I futures hanno consolidato nonostante il rendimento del decennale spagnolo sia salito sopra il livello psicologicamente importante del 6%. Prima dell’apertura dei mercati è attesa la pubblicazione dei risultati trimestrali di Citigroup e del broker Charles Schwab. Sempre con riferimento al settore bancario, in settimana pubblicheranno i propri risultati Bank of America e Goldman Sachs.

Dal punto di vista macroeconomico, il dipartimento del commercio pubblicherà alle 14.30 italiane il dato sulle vendite al dettaglio di marzo. Gli economisti si attendono un aumento dello 0,4% dopo il +1,1% nel mese di febbraio, mentre escluse le auto, le vendite dovrebbero salire dello 0,6%, dopo il +0,9% di febbraio. Da valutare sarà anche l’andamento dell’indice NY Empire State Index della Fed di New York aprile, che darà indicazioni sulle prospettive del settore manifatturiero, e dell’indice di fiducia dei costruttori della NAHB, in calendario alle 16, che darà indicazioni sulle prospettive del settore immobiliare.