Dopo essere scesi in otto delle ultime dieci sedute, con lo S&P500 che ha registrato il minimo degli ultimi tre mesi ieri, i principali mercati azionari statunitensi potrebbero iniziare la seduta di metà settimana all’insegna della cautela. I future sui principali indici di Wall Street registrano progressi intorno allo 0,3% a poco più di un’ora dall’apertura delle contrattazioni ufficiali, nonostante permangono le preoccupazioni sulla crisi politica in Grecia, con il paese che si prepara alle seconde elezioni in poco più di un mese. L’Euro è sceso al minimo degli ultimi quattro mesi contro il Dollaro.

Agenda economica fitta

Il calendario economico di oggi è ricco di appuntamenti interessanti. Alle 14.30 italiane sarà pubblicato il dato sulle costruzioni di nuove case, che è atteso dagli economisti confermare il miglioramento dello scenario del settore immobiliare. Un miglioramento rispetto al mese precedente dovrebbe essere evidenziato anche dal dato sulla produzione industriale, in calendario alle 15.15. Infine, in serata saranno pubblicate le minute della riunione del FOMC di aprile che daranno indicazioni sulle possibilità che la banca centrale possa decidere un ulteriore stimolo di politica monetaria nel breve.

Dal punto di vista aziendale, Facebook ha aumentato le dimensioni dell’offerta pubblica di vendita del 25% per la forte richiesta degli investitori, anche se rimane accesso il dibattito sul potenziale reddituale a lungo termine dell’azienda.