(Finanza.com) Seduta da capogiro per la Borsa di Milano che è rimbalzata dopo aver bruciato ieri 14 miliardi di euro di capitalizzazione. Oggi il grande recupero, con l’indice che ha chiuso con un balzo del 6,34% a 14.124 punti, favorito dall’andamento positivo di Wall Street. La forte accelerazione rialzista è arrivata in scia al dato Usa sui nuovi occupati non agricoli di luglio, cresciuti di 163 mila unità ben oltre le attese ferme a 100 mila unità. Il supervenerdì borsistico ha visto anche la repentina discesa dello spread, passato a 465 punti base dagli oltre 500 punti base di ieri sera. Ieri i mercati avevano reagito in malo modo alle parole di Draghi, che aveva ribadito l’intenzione della Bce ad intervenire in caso di necessità anche attraverso misure non convenzionali, senza tuttavia scendere nei dettagli e senza citare misure specifiche.