L’avevo anche scritto qualche giorno fa: Il ministero del Tesoro aveva previsto di pagare quest’anno 90,6 miliardi di euro di interessi. Lo spread però si è ristretto e qualche giorno fa, Maria Cannata, direttore generale Debito Pubblico del Ministero dell’Economia, a l’Economia prima di tutto del Gr1 Rai, stima pagamenti per interessi sugli “84 miliardi circa”.

Sul tema sarebbe necessario fare chiarezza quanto prima – io ho letto anche stime della Ragioneria dello Stato che prevedeva per l’anno in corso una fattura per interessi molto più cospicua, nell’ordine dei 95 miliardi di euro

Se le cifre 90,6 e 84 miliardi fossero confermate, o anche se i conti sforassero di qualche miliardo ci sarebbero le risorse per più di un intervento, a partire dalla cancellazione senza se e senza ma della seconda rata Imu sulla prima casama non solo

Il problema è che in Italia tra tante chiacchere diventa difficile parlare di cifre – se non si gioca al lotto…

photo credit: ronada via photopin cc