L’unica cosa seria sarebbe rimettere l’Imu. Che serietà ha un Paese che in pochi anni toglie e mette l’Imu 6 volte?”, con questa frase il segretario della Cgil, Susanna Camusso, ha chiarito la sua posizione, e del sindacato, a proposito dell’Imu anche dopo le recenti proteste dei sindaci italiani sul caos nella tassazione che riguarda la casa.

La Camusso ha polemizzato anche con il premier Enrico Letta che scommette sul 2014 come anno della svolta per l’Italia e per il governo. “Credo che sia necessaria una svolta ma preferirei che invece di annunciarla si cominciasse a dire come si cambia la legge di stabilità” ha affermato la leader sindacale a margine del congresso dei socialisti a Venezia.

La Camusso ha anche attaccato le novità che riguardano Bankitalia dopo che il decreto legge del Governo Letta ha previsto la modifica dell’azionariato di Palazzo Coch. “Preoccupa che nella stagione in cui bisogna abbandonare la finanziarizzazione dell’economia, ci si stia inventando la finanziarizzazione della Banca d’Italia. Io credo che anche questo sia il segno di una straordinaria difficoltà ed anche un pericolo per l’assetto delle nostre istituzioni”, ha puntualizzato la leader Cgil.