Siete arrivati ad un punto in cui è necessario tagliare le spese, un po’ ovunque. Avete provato a risparmiare sulla spesa ma non basta. Dopo i generi di prima necessità, è importante, adesso, dare un taglio anche ai servizi, partendo da quelli bancari.

Tutti, oggigiorno, abbiamo un conto corrente. Se non siete un risparmiatore tradizionale, di quelli vecchio stampo affezionati ai libretti di risparmio, probabilmente avete anche un conto online. Questo tipo di prodotti finanziari, in genere, può far risparmiare molto, ma occorre saper scegliere.

Anche nel mondo delle-banking e del trading online, tra un istituto di credito e l’altro, possono esserci parecchie differenze. Un’indagine, portata avanti da Wired, illustra qualche elemento per orientarsi tra le banche che propongono conti online.

Sicuramente bisogna prendere atto del fatto che le offerte migliori sono sempre riservate ai nuovi clienti, il che vuol dire che presto, l’idillio, potrebbe esaurirsi. In più le condizioni vantaggiose si accompagnano a vincoli molto stretti da rispettare per un gran numero di mesi.

In generale, molto interessante, è l’offerta di Banca Ifis che in questo periodo offre ben due conti deposito con condizioni diverse: Conto Libero, Rendimax Like. Ma sicuramente fa gola anche l’offerta di Conto Arancio di ING Direct, nonché le soluzioni di banca Fineco, WeBank e IwBank.