Trimestre scoppiettante in vista per gli utili di Samsung. La casa sud coreana degli smartphone vede infatti il quarto trimestre fiscale chiudersi con  profitti operativi balzati dell’89% a 8,3 miliardi di dollari Usa, contro i 7,9 miliardi circa attesi dagli analisti. Le vendite sono lievitate del 18% a 52,2 miliardi di dollari circa, soprattutto grazie alla spinta data dal “phablet” Galaxy Note II e dal Samsung Galaxy SIII che ha sfidato apertamente l’ultimo iPhone della casa di Cupertino, vendendo oltre 30 milioni di pezzi in soli cinque mesi. Nel trimestre, secondo quanto riportato dall’agenzia Bloomberg, Samsung ha venduto in totale circa 62 milioni di pezzi contro i 45 milioni di Apple.

La società della Mela deve dunque correre ai ripari, e presumibilmente lo farà approfittando del Consumer Electronics Show di Las Vegas in corso in questi giorni, durante i quali di certo verranno annunciate le novità che Apple metterà in campo per contrastare il suo rivale di sempre. In particolare la sfida potrebbe giocarsi nel campo delle smart tv, dove la concorrenza è già nutrita e vede anche la presenza della sud coreana LG.

Nel frattempo, ieri l’annuncio che nel solo 2012 gli oltre 500 milioni di utenti dell’Apple Store hanno scaricato circa 20 miliardi di nuove applicazioni per iPhone, iPad e iPod (2 miliardi solo in dicembre, 40 miliardi nell’intera storia degli smart device). La leadership in questo campo, quindi, sembra saldamente in mano alla compagnia della Mela.