(Finanza.com)
Il difficile contesto economico pesa su Salzgitter. Il gruppo tedesco dell’acciaio ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con una perdita netta di 25,7 milioni di euro contro l’utile di 21 milioni dell’anno prima. “Oltre a un mercato europeo dell’acciaio già in difficoltà in alcune regioni, le attività commerciali di processori siderurgici in Germania hanno recentemente perso slancio”, si legge nella nota diffusa oggi. Le vendite sono salite a 2,64 miliardi di euro.