(Finanza.com) Saipem si è aggiudicata un nuovo contratto per la divisione “E&C Onshore” in Nigeria del valore di oltre 800 milioni di dollari. Il contratto è stato assegnato per il progetto SSAGS (Southern Swamp Associated Gas Solution) che verrà sviluppato presso siti a circa 65 chilometri sud-est di Warri, nello Stato del Delta. “Lo scopo del lavoro comprende l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione e la messa in servizio di impianti di compressione presso i quattro siti di Ogbotobo, di Beneside, di Opukushi e di Tunu, e di nuove strutture di produzione centrali in Tunu per il trattamento del gas associato raccolto. Il progetto sarà completato in 32 mesi”, si legge nella nota di Saipem. La controllata di Eni ricorda che la realizzazione avverrà interamente nel Paese africano ed è “la prima volta che un mega-progetto viene sviluppato completamente in Nigeria”.