Angela Merkel, commentando il downgrade dell’Italia dichiara anche di essere disposta a rifinanziare le banche tedesche per superare la crisi. Anche gli investitori credono nel salvataggio degli istituti di credito dell’Eurozona e i listi confermano.È una scommessa quella rivolta al sistema finanziario dagli stati: salvare le banche per salvare i loro paesi. Una sfida che convince gli investitori determinando una buona ripresa dei listini durante la seduta del cinque ottobre.

Sul finire della giornata le contrattazioni determinano un aumento dei guadagni. Per esempio la borsa di Parigi ha registrato un guadagno del 4,25 per cento del suo CAC40. Il Ftse 100 di Londra, invece ha guadagnato ma non così tanto, fermandosi al +3,09.

Francoforte, sull’onda delle dichiarazioni della Cancelliera durante una conferenza stampa al Parlamento Europeo, guadagna il 4,73 per cento.

A piazza Affari l’indice Ftse Mib fa registrare un ottimo +3,94 ore cento. L’avvio delle borse è abbastanza in sordina ma poi arrivano i guadagni. A trainare la crescita delle contrattazioni sarebbe stata la decisione di Angela Merkel di salvare le banche.

Adesso si attende il prossimo meeting dei capi di stato e di governo dell’UE a metà ottobre. Se si deciderà come gestire il fondo salva stati, la crisi finanziaria potrebbe rientrare.