(Finanza.com) Cede circa il 2,8% il titolo Royal Dutch Shell a Londra dopo che la compagnia petrolifera ha postato un calo del 12,7% nei profitti trimestrali a causa della domanda in calo da parte dei consumatori che non ha compensato gli aumenti nei prezzi dei carburanti. I profitti si sono attestati nel trimestre a 4,06 miliardi di dollari, in calo del 53,1& dai precedenti 8,66 dell’anno scorso, mentre il fatturato è calato a 119,89 miliardi (65 centesimi per azione), sotto i 124,56 miliardi (139 centesimi) dello stesso periodo del 2011. Shell alzerà però il dividendo del 2,4% a 43 centesimi per azione. la produzione di petrolio è salita dell’1,9%, al di sotto dell attese degli analisti che aspettavano un +4%.