Oggi inizia finalmente la scuola. Qualcuno ci ha già iniziato a pensare, mentre altri, come al solito aspettano l’ultimo minuto. E poi ci sono, come ogni anno i cronici ritardi italici, anche in questo campo. Comunque, secondo un sondaggio del Centro Studi e Ricerche Sociologiche del Krls Network of Business Ethics, il 52% degli studenti italiani ha comprato i suoi manuali scolastici usati di seconda mano.

Il 48% degli intervistati ha affermato che ha fatto questa scelta a causa di problemi economici. Una scelta figlia anche dell’aumento del 5% dei prezzi dei libri – secondo i conti fatti dal Codacons. E d’altra parte l’usato permette di ottenere prezzi scontati fino al 70%.

I libri usati possono diventare anche una buona occasione per chi vende. Prima però vale la pena farsi due conti. Prendiamo per esempio a una piattaforma di rivendita come Amazon Marketplace. Al prezzo di vendita dovete togliere il 15% più una commissione di chiusura di almeno 0,36 euro che vanno alla piattaforma.

E poi bisogna considerare la spesa per l’invio del pacco. Attenzione quindi, queste scelte potrebbero portarvi a spendere più soldi di quelli che guadagnereste…

LEGGI ANCHE
Novità scuola Italia: dal 2014-2015 ecco cosa cambia

Anno scolastico 2014-15 date: ecco quando si torna dietro i banchi nelle regioni italiane
Concorso scuola 2015: la Buona Scuola secondo Matteo Renzi

photo credit: Leo-setä via photopin cc