I principali mercati azionari asiatici hanno chiuso oggi in rialzo dopo quattro ribassi consecutivi grazie alle buone notizie arrivata da area Euro e USA. In area Euro i mercati hanno riconsiderato quanto detto dal presidente della BCE Draghi il giorno precedente ed hanno festeggiato con un forte rimbalzo mentre in USA i mercati hanno festeggiato l’andamento migliore delle attese del mercato del lavoro. Inoltre, nel fine settimana la Troika UE-BCE-FMI ha concluso la missione in Grecia dicendo che il paese sta facendo passi significativi per raggiungere gli obiettivi del salvataggio. Il Nikkei e il Kospi hanno chiuso in rialzo del 2% e l’Hang Seng dell’1,8%.

Toyota in gran spolvero

Sono state soprattutto le società esportatrici a beneficiare delle speranze che il ciclo economico possa migliorare nel corso dei prossimi mesi. In Giappone, Toyota è salita del 2,4% dopo avere annunciato utili trimestrali pari a 290 miliardi di Yen, il 14% in più rispetto alle stime degli analisti. L’utile Toyota si è portato al massimo degli ultimi 4 anni. Le consegne sono raddoppiate in Giappone, grazie alle Prius ibride che hanno beneficiato degli incentivi governativi.

A Taipei, Hon Hai Precision Industry è balzata di oltre il 7% dopo avere detto che rinegozierà il prezzo di acquisto programmato delle sue azioni in Sharp, che la scorsa settimana ha stimato un incremento delle perdite. Anche Foxconn technology, una partecipata di Hon Hai che ha in programma di investire sul mercato giapponese dei produttori di display è avanzata del 6%.